Salta al contenuto

Canone unico 2021

Canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico, di esposizione pubblicitaria e canone mercatale

A decorrere dal 1° gennaio 2021 il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, l’imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti delle pubbliche affissioni non trovano più applicazione, essendo state abrogate dalla Legge 27/12/2019, n.160 che ha istituito in loro sostituzione il canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale.

A chi si rivolge

Il presente Regolamento disciplina i criteri di applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, nonché il canone di concessione per l'occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, di cui all’articolo 1, commi da 816 a 845 della legge 27 dicembre 2019, n.160. Il presente Regolamento disciplina, altresì, il servizio delle pubbliche affissioni.

Le tariffe sono state approvate con Delibera di Giunta n.12 del 23-02-2021 e n.19 del 23-03-2021

Accedere al servizio

Canale digitale

Tempi e scadenze

Si informa che è stato DIFFERITO AL 31 MAGGIO 2021 il pagamento del canone unico relativo alla diffusione dei messaggi pubblicitari e all’occupazione del suolo pubblico.

Si comunica, inoltre, che con Delibera di Giunta n.40 del 27-04-2021 è stata estesa l’esenzione prevista dall’art.9-ter, commi 2 e 3, del Dl n.137 del 2020, come modificato dall’art. 30 del Dl n.41 del 2021, fino al 31 dicembre 2021 ovvero per:

  • le occupazioni effettuate dalle imprese di pubblico esercizio di cui all'articolo 5 della legge 25 agosto 1991, n. 287 (ad esempio: occupazioni con tavolini effettuate da esercenti l’attività di ristorazione);
  • le occupazioni temporanee relativamente ai titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti il commercio ambulante, ivi comprese le occupazioni dei cosiddetti “spuntisti”.

Si è disposta anche l’esenzione, ai sensi dell’art. 51, comma 2, del regolamento comunale di disciplina del canone unico, per le nuove occupazioni realizzate su suolo pubblico con tavoli, sedie e dehors e per le nuove occupazioni realizzate su suolo pubblico finalizzate allo svolgimento delle attività sportive, di qualsiasi tipo, anche non agonistico.

Contatti

Allegati

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05-05-2021 09:05