Autocertificazione

L'autocertificazione è una dichiarazione che sostituisce tutti i documenti rilasciati dalla Pubblica Amministrazione italiana.

L'autocertificazione è una dichiarazione che sostituisce tutti i documenti rilasciati dalla Pubblica Amministrazione italiana.

Con il d.L. n.76/2020, convertito con L. n.120/2020, sono state apportate importanti modifiche all'art.2 del d.P.R. n.445/2000, ed è stato introdotto l'obbligo per i privati di accettare l'autocertificazione, già previsto per gli uffici pubblici.

Anche la banca, l’assicurazione, il notaio e tutti i soggetti privati che avessero necessità di conoscere la residenza, lo stato di famiglia, la nascita, il matrimonio o altre situazioni certificate da una pubblica amministrazione, dovranno accettare l’autocertificazione prodotta dai cittadini.

I privati che ricevono l’autocertificazione ne potranno richiedere il controllo alla Pubblica Amministrazione, e qualora fosse stato dichiarato il falso, il responsabile potrà essere punibile penalmente.

Si rammenta che l’autocertificazione non ha alcun costo, deve essere sottoscritta dal dichiarante senza la necessità di autenticare la firma, né di allegare alla dichiarazione un documento di identità personale. Le autocertificazioni hanno la stessa validità della documentazione che sostituiscono, ovvero di norma 3 mesi.

Le autocertificazioni inoltre non richiedono alcun timbro del Comune, pertanto non comportano la necessità di recarsi presso gli sportelli comunali, e questo, oltre a costituire un valore aggiunto oggi, con la situazione legata alla pandemia da Covid-19, comporta un notevole risparmio di tempo.

A chi si rivolge

Possono effettuarla tutti i cittadini maggiorenni, italiani o stranieri, i cui documenti autocertificati siano conservati presso la Pubblica Amministrazione italiana. Deve essere effettuata dal dichiarante, su una pagina bianca oppure sull'apposito modello di autocertificazione che una volta compilato dovrà essere datato e sottoscritto. Possono essere dichiarati tutti i documenti o certificati conservati dalla Pubblica Amministrazione

Cosa serve

ll cittadino che è in possesso delle credenziali SPID oppure di quelle rilasciate insieme alla richiesta della Carta di Identità Elettronica può visualizzare i propri dati e stampare direttamente la propria autocertificazione, decidendo quali dati includervi in base alle proprie necessità, collegandosi al sito dell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente – ANPR

Accedi con SPID al PORTALE ANPR scansionando il QR CODE


Contatti

Allegati

Modulistica

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19-04-2021 10:04